Quiche con crema di patate e taleggio

  
“Quiche”, termine francese che significa “torta”, è una torta salata di pasta brisè, altro vocabolo mutuato dagli amici d’oltralpe, che vuol dire “friabile”, riempita con un impasto di tuorli d’uovo, burro, panna, ecc. La pasta brisè è una via di mezzo tra la pasta sfoglia e la pasta frolla: rispetto alla pasta sfoglia ha meno burro (2 parti di farina e 1 di burro, la sfoglia ne ha 2 di farina e 2 di burro), mentre a differenza della frolla non ha le uova. La quiche con crema di patate e taleggio l’ho realizzata con lo yogurt bianco naturale al posto della panna per conferire leggerezza al piatto. Il risultato è una torta light ma piena di gusto grazie anche al taleggio, formaggio dolce a pasta molle dal sapore inconfondibile.
 
Ingredienti:
 
1 pasta brisè pronta
200 gr di cipolle bianche o scalogno, per un gusto ancora più delicato
600 gr di patate
180 gr di taleggio (senza crosta)
2 uova intere
1 yogurt bianco naturale da 125 gr
1 noce di burro
olio e.v.o. (extra vergine di oliva)
sale
pepe
 

Preparazione:                                                        

Sbuccia le cipolle,   tagliale a coltello e falle appassire dolcemente in padella con burro, olio (poco) e sale per 15 minuti.

Quando diventano trasparenti aggiungi le patate, tagliate  sottili, sale, pepe, un pochino d’acqua e fai cuocere per una mezz’ora.

A fine cottura, con una forchetta schiaccia bene le patate in modo da ridurle in purea. Aggiungi il taleggio tagliato a cubetti, amalgamalo bene, poi lo yogurt ed infine, con l’impasto ormai tiepido, le uova (mescolandole velocemente). Assaggia la crema ottenuta e aggiustala di sale e pepe .

 

 

Prendi una teglia da 27 cm di diametro, foderala con la pasta brisè lasciando la sua carta a contatto con la teglia e con i rebbi di una forchetta punzecchiala in modo che non gonfi durante la cottura.

Versaci la crema, rigira i bordi e cuoci in forno a 180°, ventilato, per 30 minuti circa.

Servila tiepida… sentirai che bontà!