Strudel di mele

 
Lo strudel non ha bisogno di troppi commenti…
E’ BUONO E BASTA…
non perdo tempo e passo subito alla ricetta
 
 
Ingredienti per 6/8 persone:
 
1 Pasta Sfoglia Rettangolare pronta
3 mele renette
3 cucchiai di zucchero + 1 per lo sciroppo di zucchero
3 cucchiai di uva sultanina
2 cucchiai di pinoli
2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiaini di cannella in polvere
zucchero a velo q.b.
 

Preparazione:

 

Metti l’uvetta ad ammollare in un po’ d’acqua tiepida,

 

 

poi srotola la Pasta Sfoglia Rettangolare (lasciaci sotto la sua carta), assottigliala con il mattarello fino a coprire quasi tutta la carta e punzecchiala con i rebbi di una forchetta.

 

 

 

 

 

Ora sbuccia le mele (senza passarle nel limone, mi raccomando!), tagliale in 4 spicchi e con il robot falle a fettine sottili. In questo modo verranno tutte uguali e con la cottura si trasformeranno in una sorta di crema molto piacevole al palato dando compattezza al dolce (e senza il “pericolo” di vedersi cadere addosso pezzetti di mela durante la degustazuione).

Metti le mele in un recipiente, aggiungi la cannella, l’uvetta strizzata, i pinoli, lo zucchero e lascia riposare.

Nel frattempo torna alla tua sfoglia e cospargila di pangrattato (è questo il segreto per far assorbire il succo emesso in cottura dalle mele) lasciando libere due dita di pasta tutta intorno.

Distribuisci le mele su tutto il pangrattato e ripiega i 2 lati corti di pasta verso l’interno.

                                                                                              

                   

 

 

 

Arrotola la pasta sul ripieno sollevando piano piano la carta sotto (vedrai che il rotolo viene automaticamente). Inumidisci con un pochino d’acqua il bordo di pasta libero e sigillalo bene.

Spennella la superficie dello strudel con lo sciroppo di  zucchero (1 dito d’acqua tiepida in un bicchiere + 1 cucchiaio di zucchero) e inforna a 170°, forno statico, per 30 minuti + 10 con funzione Grill. Fai raffreddare e cospargi con zucchero a velo.

 

 

 

 

     

Pubblicato in Dolci | Contrassegnato con

Torta di nocciole con le mele

E’ tempo di nocciole! Le ho raccolte dalle mie parti, ed anche se non sono le nocciole di Giffoni e neppure le Piemonte, entrambe Igp (Indicazione geografica protetta), sono comunque buone. Per non fare la solita classica torta di nocciole ho messo anche le mele, provala e… sappimi dire!
 
 Ingredienti per 6 persone:
 
190 gr di nocciole con la pelle o 180 già spellate + 50 gr per decorare
125 gr di burro morbido
100 gr di zucchero + 1 cucchiaio (= 25 gr)
1 uovo
140 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
un pizzico di sale
2 mele golden
1 limone
zucchero a velo q.b.
cannella in polvere q.b.
5 cucchiai di acqua
 

Preparazione:     

Spargi le nocciole in una placca e per esaltarne il sapore falle tostare sulla base del forno ventilato a 200°, per 3 minuti.

 

Quando sono pronte mettile prima in un canovaccio e sfregale così viene via la pellicina, poi nel mixer con 1 cucchiaio di zucchero (serve per assorbire l’olio delle nocciole) e tritale bene fino a ridurle in crema (inizialmente diventano farina, poi tirano fuori l’olio e si trasformano in crema).

 

Sbuccia le mele, togli i torsoli, tagliale a fettine e mettile in fusione con il limone per non farle ossidare.

Ora prendi una ciotola e con le fruste elettriche mescola zucchero, uovo, burro e crema di nocciole fino ad ottenere un composto liscio.

Sempre mescolando aggiungi gradatamente la farina, un pizzico di sale, 5 cucchiai di acqua e quando l’impasto è bello liscio metti il lievito.

Imburra una teglia a cerniera del diametro di 23 cm, passaci un velo di farina, versaci più di metà impasto e livellalo bene.

Sopra appoggiaci le mele, spolverizza con un po’ di cannella, copri con il resto dell’impasto e livellalo bene con il dorso di un cucchiaio bagnato.

 

 

Sulla superficie spargi un po’ di nocciole tritate, non tostate perché si tosteranno con la cottura della torta. Inforna a 170°, forno statico, per circa 40 minuti. Quando è fredda spolverizza con zucchero a velo.