Ciambella morbida ai cachi (senza burro, ne’ olio)

Ho colto dall’albero questi cachi et voilat… la ciambella è servita!
Non sempre occorre tanto tempo per fare dei buoni piatti…

 

Ingredienti per 6 persone:
 
800 gr di cachi maturi
200 gr di farina 00
75 gr di zucchero + 2 cucchiaini
1 uovo intero
1 limone biologico
2 cucchiai di brandy
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
granella di zucchero (facoltativo) + zucchero a velo
1 pizzico di sale
burro q.b. + farina q.b. per la teglia
 

Preparazione:    

Sbuccia i cachi, 350 gr mettili in una zuppiera e il resto tienili da parte (serviranno dopo). E’ importante che siano maturi altrimenti “allappano” (termine culinario che indica quella spiacevole sensazione al palato di lingua “legata”).

Con la forchetta schiaccia i cachi che sono nella zuppiera, poi aggiungi la farina, 75 gr di zucchero, l’uovo, 1 pizzico di sale, un po’ di scorza di limone grattugiata, la vanillina, il lievito e mescola bene. NON CI VUOLE BURRO, NE’ OLIO!!!

Ora prendi i cachi che hai messo da parte, servono per fare una “marmellata” superveloce con cui farcire la ciambella. 

Mettili in un pentolino, aggiungi 2 cucchiai di brandy, 2 cucchiaini di zucchero, qualche goccia di limone e fai ritirare a media fiamma, girando continuamente (mi raccomando, altrimenti si attacca!) per 15 minuti.

Versa l’impasto in uno stampo a ciambella (23 cm di diametro) imburrato e infarinato e sopra, tutta intorno, mettici la marmellata. Questo è uno dei segreti per non far “precipitare” la marmellata sul fondo del dolce durante la cottura, ma averla al centro. A piacere, se vuoi, puoi mettere sopra anche la granella di zucchero.

Fai cuocere a forno statico per 30 minuti e poi 5 minuti con funzione “Grill”.

Il risultato è una ciambella morbida, dovuta alla succosità di questo frutto altamente energetico e quindi efficace per affrontare il cambio di stagione.

La totale assenza di burro o olio la rende leggera ma,  

il tocco che fa la differenza è questo cuore di marmellata

BUON DESSERT!