Gelo di uva fragolina

Settembre è la stagione dell’uva, ma a dire il vero per motivi climatici quest’anno è iniziata un po’ in anticipo rispetto al solito e questo bel grappolo ne è la testimonianza. Non ho resistito alla sua bontà ed ho preparato questo gelo di uva fragolina che pur essendo un fresco dessert (ottimo per rinfrescare i palati accaldati!) non ha niente a che vedere con il significato etimologico della parola gelo ma piuttosto con le gelatine. 
 
 
Ingredienti per 3 persone:
 
500 gr di uva fragolina
1 cucchiaio di zucchero
20 gr di maizena (amido di mais)
 

 

Preparazione:
 

Dopo aver lavato l’uva estrai il succo con la centrifuga e poi filtralo con un colino conservando solo la parte liquida (da 500 gr di uva si ottengono 200 ml di succo).

Aggiungi la maizena setacciandola per evitare grumi e lo zucchero, poi metti al fuoco e girando  continuamente fai spiccare il bollore.

Spegni e versa il composto addensato nei bicchierini, lasciali intiepidire e poi riponili in frigorifero a raffreddare fino al momento di servirli.

Note:

Per sformarli basta che inserisci la lama di un coltello fra il composto e il contenitore in modo da far entrare aria che, espandendosi farà scivolare il dessert nel piatto di portata. E’ un dolce buono per tutti, anche per chi ha problemi di celiachia.