Coniglio alla siciliana

Ingredienti semplici, conosciuti, ma abbinati in modo tale da sortire un gusto nuovo al palato, ovviamente se la ricetta viene eseguita seguendo le mie indicazioni. Il primo segreto è l’olio che, non solo deve essere extravergine d’oliva, ma anche abbondante. Il secondo è la cottura che va fatta a fuoco bassissimo. Il tutto abbinato a tanto origano, possibilmente fresco, e a dell’aceto bianco intenso. Con questi semplici accorgimenti  realizzi un piatto all’altezza dei palati più raffinati.

 

Ingredienti per 6 persone:

1 coniglio  da 1 Kg e mezzo
1 limone biologico
4 spicchi d’aglio
origano q.b.
mezzo bicchiere di aceto bianco intenso
olive nere in salamoia q.b.
olio e.v.o.
sale fino 
 
 
Preparazione:
 

Taglia il coniglio a piccoli pezzi, lavalo bene con acqua e limone e asciugalo. Ora prepara la marinatura mettendo in un tegame capiente abbondante olio, aglio tritato fine fine, tanto origano e sale. Unisci il coniglio e lascialo marinare per 2 ore girandolo via via e punzecchiandolo in modo che si insaporisca bene (se preferisci puoi anche lasciarlo in frigo per una notte).

              

 

 

 

 

Tascorso questo tempo metti il tegame sul fuoco (con la marinatura, mi raccomando!) e fai cuocere il coniglio a fiamma bassissima per circa 1 ora. Se necessario aggiungi un po’ d’acqua per non farlo attaccare. Aggiusta di sale.

 

A questo punto sgocciola i pezzi e falli rosolare in padella, dopodiché rimettili nel tegame, aggiungi le olive (la quantità che preferisci)  e mezzo bicchiere d’aceto. Fai cuocere ancora una decina di minuti ed è pronto. Servilo caldo!