Cappellacci al castagnaccio

Gusto, consistenze e sensazioni rievocano il castagnaccio, infatti gli ingredienti sono i soliti, però li ho scomposti e ricombinati con lo scopo di creare un primo piatto che fosse originale ma dalle radici antiche. A giudicare dal successo che hanno avuto credo proprio di esserci riuscita.
 
Ingredienti per 6 persone: 
 
Per la pasta:
200 gr farina di castagne (essiccate a legna e macinate a pietra)
200 gr farina 00
3 uova intere
acqua tiepida q.b.
sale fino
 
Per il ripieno;
500 gr di ricotta vaccina
rosmarino in polvere q.b.
pinoli q.b.
uvetta q.b.
sale fino
 
Per la crema di pinoli:
100 gr di pinoli
uvetta q.b.
olio e.v.o.
acqua
sale fino
 
Preparazione:
 

Prepara il ripieno unendo alla ricotta il rosmarino in polvere, pinoli ed uvetta tritati nel mixer. Questi ingredienti vanno  mescolati secondo il proprio gusto, ma ti consiglio di metterne dosi minime perché quello che deve risaltare è il sapore della ricotta. Aggiusta di sale e riponi in frigo.

Prepara la pasta mescolando gli ingredienti indicati e regolandoti con l’acqua: l’impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso. Prendine un pezzo (il resto coprilo con un torcione) e tiralo con la sfogliatrice fino alla “tacca” più sottile. Dividi le strisce in quadrati, poni al centro un po’ di ripieno, chiudili a triangolo e unisci due punte sigillando bene i bordi.

 

Prepara la crema di pinoli mescolando nel mixer i pinoli con pochissima uvetta, un pochino di olio e di acqua (casomai aggiungerai un po’ di  acqua di cottura della pasta al momento di condire). Aggiusta di sale.

Cuoci i cappellacci in acqua bollente salata (il sale mettilo quando l’acqua bolle) e condiscili con la crema di pinoli.

 
Note

Se non li cuoci subito, ma in giornata, mettili nei vassoi con un fondo di farina per non farli attaccare e riponili nel surgelatore. Così facendo il ripieno non inumidisce la pasta. Stesso procedimento se desideri surgelarli per mangiarli in tempi diversi. In questo caso, una volta surgelati, elimina i vassoi e metti i cappellacci in sacchetti di plastica per alimenti ricordandoti di scrivere la data di preparazione e il numero.

I miei cappellacci al castagnaccio partecipano al contest di Elena, http://apanciapiena.blogspot.it/2012/10/il-mio-primo-contest.html

 

 

Un pensiero su “Cappellacci al castagnaccio

  1. bellissimo blog, bellissima ricetta e la inserisco subito!! continuerò a seguirti mi piaci veramente. Buona domenica e grazie ancora

I commenti sono chiusi.